venerdì 9 settembre 2011

Supernatural - intervista a Jared e Jensen, possibile titolo ep 7x09

7x09 - Secondo alcuni rumor il nono episodio è intitolato "How To Win Friends & Influence People." Fonte: SpoilerTv ---

Jensen Ackles anticipa la 7a stagione di Supernatural
Jensen Ackles anticipa la 7a stagione di Supernatural

Per la gioia dei fan di Supernatural, la serie horror della CW tornerà con la settima stagione a partire da venerdì 23 settembre. “Quest’anno”, dice la produttrice esecutiva Sera Gamble, “siamo stati veramente ispirati da uno dei nostri film preferiti quando abbiamo pensato al rapporto tra Sam e Dean – “Butch Cassidy and the Sundance Kid”. Volevamo metterli contro una forza molto più grande di loro, con grandi risorse e portar via quello su cui Dean e Sam hanno sempre potuto contare. Si sentiranno deboli e accerchiati. È veramente un thriller”. Tenendo ciò a mente, Tv Guide Magazine ha incontrato Jensen Ackles per avere altri scoop sull’imminente stagione.

Congratulazioni. Il vostro piccolo show sta per iniziare con la settima stagione. Riesci a crederci?
No, non ci riesco. È incredibile essere arrivati alla 5a, 6a e ora 7a, e stanno già parlando di una possibile 8a, quindi mi dico, “Cosa?”. Non dirò, “Sam, dammi il sale e la pistola”. Dirò, “Sam, dammi il bastone da passeggio”.

Da dove inizia la settima stagione?
Inizia esattamente da dove abbiamo terminato in maggio. Castiel guarda Sam e Dean e dice loro che in pratica sono gli antagonisti nello schema delle cose. Ora che è Dio, non ha più bisogno di loro, devono stargli lontano... Quando braccano Castiel, si rendono conto che quando ha assorbito tutte quelle anime mostruose provenienti dal Purgatorio, ha assorbito anche altre cose molto più antiche. Nel mondo c’è un nuovo nemico, praticamente sconosciuto. I ragazzi dovranno affrontarlo.

Le cose non sembrano mettersi bene.

No (ride). Inizieranno a togliere a Sam e Dean quello su cui hanno sempre contato nella loro vita da cacciatori. Non ci saranno leggende ad aiutarli e nessun libro che dirà loro cosa fare. Bobby getterà le mani in aria. Ad un certo punto dovranno anche sbarazzarsi dell’Impala, perché è troppo riconoscibile. Il problema principale quest’anno sarà che tutti i trucchetti a cui erano abituati, frodi con le carte di credito, gioco d’azzardo, eccetera, saranno tutti mezzi per permettere al male di rintracciarli. Sarà una sfida per i ragazzi. Ci getteranno addosso tutto quello che possono e Sam e Dean dovranno trovare il modo di uscirne.

Sappiamo che Crowley tornerà. Cos’ha in mente il Re dell’Inferno?
Si sta nascondendo da Castiel, che era suo complice. Ci sarà poco, “Io aiuterò te se tu aiuterai me”

Chi altri tornerà?

Death sarà presente nel primo episodio. Sarà lui a dare a Sam e Dean le informazioni su Castiel di cui hanno bisogno e sul nuovo nemico che dovranno affrontare nella prima parte della stagione. Ce ne sarà più di uno. Non solo vogliono uccidere i fratelli, vogliono conquistare il pianeta.

Quindi i ragazzi devono nuovamente salvare il mondo?
Sì, essenzialmente dovranno salvare ancora il mondo

Sam sta ancora lottando contro la caduta del muro nella sua testa che ha tenuto lontani i ricordi dell’inferno?
Certamente. Ora ha questi ricordi dell’inferno poiché il muro che Death ha costruito sta crollando. Ci sono visioni e incubi. È come se dovesse superare un problema di droga. Dean e Bobby sono molto preoccupati perché ogni tanto capiterà.

Ora che Dean è nuovamente single, tornerà a cercare le ragazze?
Beh, in un episodio entro in un bar e ci provo con una cameriera dicendo che ne è passato di tempo dall’ultima volta. Non so se ci sarà molto tempo per queste cose (ride)

Hai diretto il tuo secondo episodio. Quando andrà in onda ed è stato più facile questa volta?
Andrà in onda come terzo, il 7 ottobre. È stato molto più difficile dell’anno scorso. La storia è molto complicata. E ci sono flashback. Questa volta c’è un solo personaggio. Sam è per conto suo. Prenderà le redini di un caso con cui ha familiarità perchè ci aveva lavorato nel 1998. Era a casa da solo a fare alcune ricerche mentre Dean e il padre erano a cacciare creature e finirà per imbattersi anche lui in una di queste creature. Dovrà prendere una decisione molto importante quando incontrerà una ragazza e se ne innamorerà. Ora da adulto la cercherà. La interpreta una bravissima guest star – Jewel Staite, che conosco da quando era in Firefly.

Abbiamo saputo che la cacciatrice Jo tornerà, nonostante fosse morta nella quinta stagione.
Verrà riportata in vita sottoforma di apparizione quando Dean verrà messo a giudizio da un dio egizio che chiamerà un po’ di testimoni alla sbarra. È una scena molto toccante.

FONTE: TVGuide via Supernatural Legend

A seguire l'intervista a Jared
I fratelli Winchester saranno in un territorio familiare quando la Settima stagione di Supernatural comincerà - e con questo voglio dire che si troveranno in una marea di guai. Ma che sia l'inferno, acqua alta, o Jefferson Starships, trovano sempre un modo per fala franca...giusto? Beh, EW ha parlato a telefono con la star Jared Padalecki per chiedergli esattamente quello che ci aspetta nella prossima stagione televisiva.
Nella nostra chiacchierata, [Jared] parla di una grande battaglia dei ragazzi contro un "potere assoluto", degli sforzi di Sam, dei momenti spensierati in arrivo, e, affronta una questione che sembra tormentare le menti dei fans all'inzio di ogni stagione (anche se tutti noi solitamente odiamo ammetterlo!)

EW: Quindi, Sam e Dean sono una specie di torrente in piena questa stagione?

JP: Lo sono. Abbiamo fatto così tanto nello show, messo Sam e Dean in tante situazioni così strane, e ora siamo arrivati alla settima stagione, e in un certo senso è come dire: "Beh, cosa può accadergli adesso." Tuttavia quello che è stato meraviglioso e davvero benefico dalla prospettiva dei personaggi nel corso degli ultimi anni è aver avuto questi amici e questo angelo a stimolarli, e ancora tutte queste piccole case basi che sono state davvero un manna per il nostro lavoro di cacciatori, per così dire. E ora stiamo perdendo gradualmente contatto con tutte queste cose. I cacciatori stanno cominciando ad essere uccisi e abbiamo perso il nostro amico angelo. Quindi d'ora in poi vediamo i ragazzi in una posizione in cui non sono mai stati prima, considerato poi che solitamente hanno avuto molta più artiglieria a loro disposizione.

EW: Essendo che Castiel era così vicino a loro, come si stanno realzionando con il suo nuovo potere? E quanto sono preoccupati che lui sia diventato così potente - anche se non hanno idea di come come comportarsi con ciò?

JP: Beh, è davvero intensa come cosa. Ceramente non lo prendiamo alla leggera. Uno degli scrittori ci ha spiegato come il potere corrompa, e vediamo Castiel con un potere assoluto. Non prendiamo alla leggera ciò che può fare. Quindi cerchiamo di procedere a mille. Sam e Dean non lasciano mai le cose a metà. Se vedono qualcosa che non gli piace vanno avanti a tutta forza.

EW: Ma deve essere difficile procedere dato che il muro di Sam ha cominciato a sgretolarsi. Come si sta rapportando con questa cosa?

JP: Sam e Dean non sanno cosa potrebbe andare storto adesso. Alla fine una delle cose che è rimasta davvero una costante con Sam è che cerca di rimanere forte. A volte c'è un crollo, come quando ha il sangue demoniaco dentro di sè. Ha sempre pensato che stava facendo la cosa giusta, ed era diventato molto testardo. Ma ora, con il muro di Sam in caduta, vediamo questo ragazzo che è sempre stato forte, perdere questa sua forza. Non sa se può fidarsi di se stesso ed è così dubbioso con se stesso da rimanerne quasi paralizzato. E' difficile sia con Dean che con Bobby perchè non può essere aiutato da loro se il primo ad aiutarlo non è se stesso. Alla fine in passato, è sempre stato in grado di uscire da qualsiasi problema. Ma ora, con Sam non sicuro di chi sia e dove si trovi, e come se Dean e Bobby debbano prendersi cura di lui.

EW: Mi stai spezzando il cuore a questo punto...

JP: [RIDE] Certamente ci sono anche un bel pò di momenti comici. Solitamente, da quello che ho imparato dalle stagioni precedenti, portiamo avanti la storyline, andando avanti con lo show, e poi intorno a metà stagione ci tuffiamo in episodi divertenti. E' come dire: "Ragazzo, non so se posso farcela con altri episodi di oscurità, moribondi e di morte." All'inzio ci dediciamo completamente alla creazione di questo nuovo percorso che stiamo prendendo. Ma successivamente non mancano i momenti divertenti. Dean ha sempre avuto questo umorismo innato, e Sam ribatte sempre a quello che dice suo fratello. Quindi avremo dei bei momenti tutto sommato, ma non troppo stupidi. Tuttavia stavo pensando l'altro giorno. E' grandioso far parte di un divertente, pazzo, show sci-fi che mostra oscurità e mitologia e poi mostra qualcosa in cui ci siamo semplicemente noi stessi. E' bello per i fans. Apprezzano essere parte di questa cosa e ridere con noi.
Non ottenamo gli ascolti di Americn Idol dove 30 milioni di persone guardano ogni settimana lo show, uno show per ragazzi che tra l'altro andà avanti all'infinito, ma abbiamo questo nucleo di fans che sono parte integrante dello show e si divertono ad esserlo. E' bello avere fiducia nei nostri telespettatori.

EW: Ora, questa domanda potrebbe suonare supida, e lo è. Ma desidero farti questa domanda più di ogni altra cosa, quindi te lo chiedo. Che cosa succederà con i capelli di Sam questa stagione?

JP: [Ride per un bel pò], probabilmente saranno più simili alla sesta stagione che alla prima. Hanno preso vita propria. Credo che riprenderemo la settima stagione da dove è finita la sesta. Quindi saranno simili a quelli. Ci sono molte persone che amavano i miei capelli nella prima stagione. Penso, letteralemnte, che ci siano stati dei momenti nei passati 6,7 anni in cui mi dicevo "Voglio che i miei capelli siano molto corti." O tipo Jensen: "Ho voglia di far crescere i miei capelli. Fa freddo qui." E suppungo che non c'è lo lascino fare perchè Sam e Dean sono così. Uno ha i capelli più lunghi e uno più corti. E adesso che Sam è più vecchio, pensano che questo sia sicuramente lo stile più adatto a lui. Tornando alla prima stagione, ero un 23 enne, ma ero anche 1.93 cm." Avevo il corpo di un uomo, ma il viso di un ragazzino, e loro volevano che fossi più un ragazzo che un uomo. Quindi mi didero questo look orginale alla Justin Bieber. Forse Bieber l'ha rubato da me - l'intero look dei capelli sugli occhi. Ora però sono Sam adulto.

EW: Infine, Supernatural ha un bel pò di competizione il Venedì sera. Insieme a Fringe e Grimm, che tratta argomenti simili, ed è in partenza. Cosa ne pensi? Come reagirà Supernatural?

JP: Forse dovrei essere peroccupato a rigurardo, ma lo prenderò come un complimento. Un bel pò di questi show sovrannaturali vengono e vanno. E guardo Fringe, Josh è un mio amico. Siamo al settimo anno. La fortuna ci assiste. Quindi lo prenderò come un complimento. Quando Supernatural cominciò, c'erano in onda vari procedurali, polizieschi, e con questo non voglio dire che eravamo migliori, ma abbiamo trovato una nostra stabilità. E, come dicevo prima, non facciamo 100 milioni di telespettatori ogni settimana, ma abbiamo comunque un gruppo di fans appassionati e che amano il nostro genere.
Share on Tumblr

JUS IN BELLO - Terza Convention Italiana di Supernatural [Image credits: Jenks]
Per maggiori info, visitate la pagina
comments powered by Disqus