giovedì 22 settembre 2011

Fringe - spoiler primi episodi, video preview quarta stagione e foto dal set

- Anticipazioni dalla recensione della premiere e del secondo episodio della quarta stagione TelevisionaryBlog l: La serie ritorna con un'impronta narrativa procedurale che ci fa di introduzione ai due (nuovi) universi. La non-esistenza di Peter ha comportato dei cambiamenti, alcuni quasi impercettibili, altri più evidenti. Alcuni personaggi morti, sono ancora vivi.
Olivia è ancora più fredda, distaccata e poco disposta a sorridere. Deve ancora superare la perdita del fidanzato della prima stagione.
Il caso dell'episodio, che darà l'occasione a Lincoln di tornare a lavorare con la divisione Fringe, anche se per lui è la sua prima volta, è collegato ad un concetto già affrontato nella serie in passato, ma questa volta punta in una direzione diversa.
Nel secondo episodio Olivia e Fauxlivia hanno una chiacchierata che ci farà capire quanto gli universi siano diversi senza Peter. Questo episodio seguirà ancor di più l'impronta fantascientifica impregnata dall'emotività dei personaggi, che caratterizza la serie. Ci sarà occasione di esplorare i ricordi, le perdite, le scelte e i cammini divergenti e non toccherà soltanto i nostri Walter ed Olivia, ma anche i loro omologhi dell'altra parte.
Anche se Peter può non esistere, la sua presenza è sentita in modo potenti e intriganti.

- Anticipazioni dagli autori in un'intervista per InsideTv:
* il colore degli opening credits sarà l'arancione;
* anche quest'anno ci sarà un episodio diverso dai soliti, come lo sono stati in passato "LSD" e "Brown Betty;"
* Walternate non è totalmente cambiato, è ancora un manipolatore con l'animo malvagio;
* tematiche di alcuni prossimi casi: viaggi nel tempo, biologia fuori controllo, uomini che sconvolgono le regole della natura.


Scatti dal set da Joel Wyman: 1 - 2

Preview quarta stagione con immagini del dietro le quinte
Share on Tumblr

JUS IN BELLO - Terza Convention Italiana di Supernatural [Image credits: Jenks]
Per maggiori info, visitate la pagina
comments powered by Disqus